Cosa sono le fake news

In una società globale e digitale, come quella in cui viviamo, l’espressione inglese fake news, in italiano notizie false, non dovrebbe suonar nuova alle nostre orecchie. In realtà, pochi conoscono il significato intrinseco di queste due “giovani” parole.

La storia delle notizie false trova origine nel lontano 1938, quando una stazione radio americana diffuse uno sceneggiato sull’invasione degli alieni talmente reale che tantissimi ascoltatori presero la notizia come vera. Qualcuno potrebbe pensare “poveri illusi”, invece anche noi, inconsapevolmente,  siamo vittime continuamente delle fake news poichè la natura dell’uomo è permeabile nel prendere come vere, notizie false.

 

Cosa significa fake news

Dal punto di vista giuridico, l’espressione fake news è una notizia volutamente e pienamente falsa, con accentuazione dolosa, che descrive situazioni non vere basandosi su opinioni e non su fatti. L’espressione, inoltre è legata al concetto di post verità secondo cui il vero e il falso, sono superati dai sentimenti delle persone, di conseguenza la verità della notizia è un valore da tutelare.

Dal punto di vista giornalistico, invece, la co-fondatrice e direttrice dell’ International Journalism Festival Arianna Ciccone definisce le fake news come delle informazioni false, prodotte in modo malevolo ed organizzato per fini economici e politici.

 

Come si diffonde una fake news

I Social Media e la rivoluzione digitale hanno incentivato il processo di diffusione delle notizie false, tanto da non poter essere controllate. Tali strumenti, infatti, interconnettono le persone e le loro emozioni, le aziende, i risultati scientifici provenienti da tutto il mondo in pochissimo tempo.

I Social Media in particolar modo, accelerano il meccanismo di diffusione della notizia grazie alla gratuità e all’accessibilità illimitata dell’informazione, non consentendone così la verificabilità e l’oggettività da parte di professionisti quali i giornalisti. Il ruolo di questi ultimi e il mondo dell’editoria in generale, negli ultimi anni è stato messo fortemente in crisi poiché è cambiato il modo di reperire le notizie e il cosa il lettore si aspetta da queste.

 

Come difendersi da una notizia falsa

Riconoscere una fake news non sempre è qualcosa di semplice ed immediato.  Spesso le notizie vengono lette senza alcuna oggettività  da parte del fruitore poiché si è attratti solo da un titolo “bomba” o da un qualcosa che ha dello straordinario. La battaglia alle fake news deve pertanto essere culturale: non bisogna essere passivi davanti ad una notizia o ad un dato ma è necessario valutarne la qualità.

Quindi è opportuno verificare le fonti, l’autore del pezzo, leggere l’intero articolo e non fermarsi al solo titolo, ancora controllare la data. L’essere reattivi differenzia intelligenza umana da quella artificiale: l’uomo deve avere senso critico se vuole difendersi da ciò che insidia costantemente l’informazione.

,
Alessandra Ferrara

Siciliana nel cuore. Sono un'ingegnere gestionale, ma adoro scrivere ed essere informata sempre sul mondo che mi circonda!