Come viaggiare senza prosciugare le proprie tasche

Facciamo una scommessa.

Sono pronto a mettere la mano sul fuoco che tutti voi, almeno una volta nella vita, abbiate vagato nei meandri dei più disparati siti di compagnie aree e agenzie varie. Tutto per inseguire quel sogno proibito di un viaggio esotico, in uno dei paradisi che ammiriamo nelle foto un po’ artificialmente splendenti di colori. Magari senza privarsi di un proprio prezioso rene per raggiungerlo.

Ma poi ci svegliamo (uso la prima persona perché mi ci metto anch’io), rinsaviamo, e dopo qualche tentativo capiamo che sono solo piacevoli fantasie, e che non è possibile raggiungere l’altra parte del mondo senza spendere uno o due interi stipendi. Che spesso non ci possiamo permettere.

Ma i veri viaggiatori non si fanno fermare da qualche migliaio di euro di troppo, e qualche mente un po’ più brillante di me ci ha visto una possibilità di business. E non ha sbagliato: con l’esplosione dell’uso di internet quasi anche per lavarsi le mani, sono proliferati siti, agenzie e compagnie di ricerca del miglior prezzo.
Basta digitare la meta e compaiono immediatamente i super offerte per voli, hotel, soggiorni e trasporti di ogni genere. Se ne possono citare a decine di queste piattaforme, basta farsi un veloce giro su Google. C’è anche chi, oltre a individuare le tariffe migliori, becca anche gli errori delle compagnie nella digitazione o pubblicazione di offerte, come Pirati in Viaggio che propone strabilianti pacchetti (che durano finché non viene corretta la svista) con prezzi impensabili.

Ma c’è di più.

Qualche amata compagnia, come Expedia e ARC (Airlines Reporting Corporation), che dopo questo articolo diventeranno i santi venerati dai fedeli del “viaggio ma son povero”, ogni anno stila un report sui dati di viaggio, su come risparmiare e sulle previsioni per l’anno successivo. Sì, avete capito bene. Ci dice i momenti migliori per prenotare i biglietti. Meraviglioso, no?

Vediamo allora insieme qualche trucchetto:

Quando acquistare: I giorni della settimana più vantaggiosi sembrano essere martedì e domenica, con più sconti. Ma questo uno “smanettone” di questi siti lo sa già. Quello che è interessante è che pare che Marzo e Dicembre siano invece da evitare, perché i prezzi facilmente schizzano.


Quando volare: Mercoledì, Giovedì e Venerdì si trovano voli più economici. Evitare la domenica.


Quanto in anticipo prenotare: circa 62 giorni prima se viaggi in inverno, 90 in primavera, 47 in estate e 69 in autunno. In ogni caso bisogna evitare di prenotare più di 100-120 giorni prima della partenza.

Accorgimenti. Il primo forse vi sconvolgerà: non fidatevi troppo dei siti di comparazione dei prezzi. Questo semplicemente perché alcune compagnie non permettono che le loro migliori offerte siano condivise in altri siti. Il secondo segreto è la navigazione in incognito, insieme alla cancellazione della cronologia. Perché i nostri birbanti spioni memorizzano i nostri dati e quindi il nostro interesse per quella meta. Ciò potrebbe influenzare il prezzo alzandolo più del dovuto.

Ora conosciamo tutto quello che c’è da sapere, e siamo pronti per il nostro meraviglioso viaggio. Sappiamo anche, però, che nessuno regala niente: gli strumenti sono tanti, il costo medio dei biglietti si sta anche abbassando, grazie alla crescente concorrenza tra compagnie aeree, ma per andare dall’altra parte del mondo non c’è stratagemma che tenga: si paga.

Dopo i nostri consigli, si spera, magari un po’ di meno.

,
Andrea Cascavilla

Studente di Ingegneria Energetica e Nucleare. Tra calcoli e formule cerco di ritagliarmi un po' di poesia: amo leggere, scrivere, godermi la natura e lo sport.