Digital Detox: le vacanze in modalità volo

Quando si parla di ‘detox’ la prima cosa che viene in mente è sicuramente la dieta dimagrante; verdure, centrifugati e acqua per depurare l’organismo e tornare in forma. In teoria questa pratica andrebbe attuata PRE vacanze estive, anche per arrivare pronti alla prova costume dopo un inverno di bagordi a tavola.

La detox di cui parliamo oggi in realtà andrebbe svolta DURANTE l’estate e consiste nel: spegnere il proprio smartphone, non controllare i social, non leggere le mail di lavoro e non postare ogni cinque minuti tutto quello che ci passa per la testa. Insomma, nei mesi estivi è più che consigliata una bella digital detox, mettere la modalità volo e godersi le vacanze!

Le statistiche affermano infatti che le persone digital addicted guardano il cellulare circa 150 volte al giorno, quindi circa ogni 6 minuti.

Voi siete riusciti a vincere la lotta contro l’impulso di controllare le notifiche sullo smartphone, interrompendo ogni 6 minuti la partita a beach volley, l’aperitivo con gli amici o qualche romantica passeggiata sulla spiaggia?

Se la vostra detox ha avuto successo dovreste risponedere ‘sì’ alle prossime 3 domande!

Pronti?
Via!

1. Avete impostato il messaggio di out-of-office?

E’ un diritto per chiunque lavori, non si può rimanere iperconnessi anche in vacanza, la mente ha bisogno di riposare per tornare piena di energia dopo le ferie. Quindi sì ai messaggi per le emergenze o controllare la posta saltuariamente, ma non rispondere fino al rientro in ufficio.

2. Avete disattivato le notifiche da app e silenziato tutti i gruppi non necessari allo svolgimento della vacanza?

Quando si è in spiaggia e le chat di cui facciamo parte ci fanno vibrare il telefono di continuo le soluzioni sono due: gettare il telefono in mare o…

3. Avete rivitalizzato la vostra creatività?

Ovvero, è importante ricaricarsi sia fisicamente, ma anche e soprattutto mentalmente. Arricchire se stessi visitando nuovi luoghi, parlando con gli sconosciuti, andando incontro a culture differenti. Se la mente riceve nuovi stimoli ed è libera di sognare sarà anche più propensa a fare il punto della situazione sulla propria vita, decidere di fare cambiamenti o proseguire sulla strada che si è scelta.

Insomma, per la riuscita delle proprie vacanze, la dieta da smartphone è molto più importante di quella per entrare nel costume da bagno.

Pensate a quanto è stato bello passeggiare sul lungo mare mangiando un gelato, guardando il tramonto e con il cellulare in borsa, spento!

Magari al rientro inizierete la detox da città?

,
Eleonora Maunero

Studentessa di ingegneria gestionale. Mi annoio facilmente e coltivo tutte le passioni che mi passano per la testa. La scrittura è una di quelle cui tengo di più. Adoro ballare, leggere, guardare film, fare foto, viaggiare e cantare a squarciagola in macchina