“Caro 2019…”

Caro 2019, 

ormai è diventata una routine: alla vigilia del nuovo anno amiamo ricordare i momenti migliori del vecchio anno. Siamo sicuri che siano stati davvero i migliori? Avete mai pensato che forse il nuovo ne porterà di nuovi, ancora più belli e produttivi dei “vecchi”? È questo lo spirito con cui ho brindato al nuovo anno.

La voglia di mettersi in gioco deve essere uno dei leitmotiv per affrontare tutto ciò che da qui a poco si presenterà davanti ai nostri occhi.

La paura dell’ignoto deve essere la scintilla in grado di accendere i motori della creatività, della fantasia, della riflessione, dell’avere l’idea geniale in modo da condividerla e svilupparla con gli altri per realizzare la novità!

La mia parola per il nuovo anno è quindi intraprendenza: tentare qualcosa di “rischioso”, buttarsi su un nuovo progetto, coltivando gli altri e portando avanti i vecchi renderà il 2019 migliore.

Alessandra

Caro 2019,

mi aspetto tanto da te, sarà un anno entusiasmante.


Un anno pieno di traguardi da raggiungere e di nuove sfide da intraprendere che ancora non conosco.


Un anno di esperienze e di crescita personale e professionale.


Un anno in cui commetterò degli errori a cui troverò modo di rimediare e da cui imparerò delle lezioni di vita.


Un anno che mi spinga a superare i miei limiti e a diventare sempre migliore.


Un anno che vivrò nella famiglia di JEToP e che amplierà i miei orizzonti.


Un anno da ricordare, in cui porrò delle basi per quello successivo.

Domenico

Caro 2019,

la lista dei buoni propositi l’ho scritta e devo dirti che è lunghissima!

I primi progetti che ho riguardano la sfera della mia quotidianità. Vorrei finalmente finire di leggere quella pila sempre più alta di libri che ho sul comodino, ritagliandomi uno spazio serale o nei momenti liberi, invece di trascorrerlo al telefono connessa con il mondo. Meno 4G più pagine sfogliate.

Ah e anche riuscire ad ottenere i tanti agognati CFU non sarebbe male! Purtroppo caro anno nuovo, il tuo arrivo significa anche sessione invernale per tutti gli studenti universitari; quindi benvenuto, ma con riserva!

Infine anche essere un Junior Entrepreneur fa parte della mia quotidianità ed i propositi che ho a riguardo sono pressoché infiniti. Vorrei imparare ad essere un buon leader, saper cogliere i suggerimenti di chi è più preparato di me ed ascoltare le proposte e le idee di chi si trova al mio fianco come amico e collega.

Insomma 2019, ora che sei iniziato impegnati ad essere l’anno che ho sempre sognato di vivere!

Eleonora

Caro 2019,

è interessante osservare come ogni 365 giorni la maggior parte di noi si ingegni nel stilare una lista di buoni propositi da rispettare nel corso del nuovo anno. Ancor più bello è poi vedere come questi obiettivi si evolvano nel tempo e nel migliore dei casi si realizzino.

365 giorni fa non ero che una liceale ancora minorenne in cerca del diploma e della strada universitaria giusta da intraprendere. Oggi posso affermare con piacere di essere una studentessa di ingegneria aerospaziale e una Junior Entrepreneur.

Ciò a cui auspico in questo nuovo anno è migliorare giorno per giorno, imparare a cimentarmi in nuovi compiti appena ne avrò l’opportunità, apprendere il più possibile sia in ambito umano, universitario, che in JEToP, e cercare di porre uno dopo l’altro i tasselli della persona che diventerò. Perché crescere ormai per me non è solo più superare un esame o imparare un nuovo brano al pianoforte, ma raccogliere esperienze che, una dopo l’altra, possano farmi sentire un po’ più adulta.

Isotta

Caro 2019,

sono sicuro che sarai un anno pieno di opportunità e soddisfazioni. Ho intenzione di mettermi in gioco e ampliare i miei orizzonti, fare nuove conoscenze e impegnarmi nel seguire progetti importanti ed impegnativi.

Questo sarà l’anno in cui potrò dedicarmi, ancora una volta, ad imparare una nuova lingua. Mi aspetto di viaggiare il più possibile ed entrare in contatto con altre culture. Per viaggiare con la mente là dove il corpo non può arrivare spero di trovare il tempo di leggere almeno un libro al mese.

È inoltre arrivato il momento di essere più attivo nel sociale e fare volontariato per dare una svolta positiva alla mia vita e, potenzialmente, anche a quella di altri. Infine, ma primo per importanza, ritengo sia fondamentale, soprattutto in una società frenetica quanto la nostra, prendersi cura di sé stessi e raggiungere, o mantenere, il proprio benessere fisico e mentale. Per questo, mi riprometto di essere più attivo, magari ricominciando a correre e andando in palestra, di rilassarmi praticando yoga e soprattutto di trovare quel ritmo regolare del sonno che non ho mai avuto il piacere di sperimentare.

Lorenzo

Caro 2019,

come ogni anno siamo qui a esprimere qualche desiderio che si spera tu, la fortuna, le forze superiori, non si sa chi, ci conceda o ci aiuti a realizzare. Anche se quasi mai ciò accade, questa tradizione si ripete ogni anno e, perché questo 2019 debba, in tal riguardo, essere diverso, non lo so.

Sarebbe quindi facile chiedere che questo sia un anno diverso, migliore, segnato dalla nascita di nuove amicizie, esperienze formanti e segnanti, successo, buoni propositi e quant’altro, ma, forse, l’unica costante di ogni anno, l’unica cosa che ogni anno ci regala, è la consapevolezza che tutto dipende in realtà solo da noi e dalla nostra forza di volontà. Dalla, parola ultimamente forse abusata, nostra resilienza.
E quindi, anche come Junior Entrepreneur e a nome di JEToP, caro 2019 spero tu sia un anno fantastico che ci ricordi ancor di più quanto la nostra volontà e resilienza siano determinanti.

Fabio

Caro 2019,

sei arrivato in un batter d’occhio e non mi hai dato neanche il tempo di salutare il 2018, un anno che mi ha dato la possibilità di vivere tante e nuove esperienze, di crescere personalmente e professionalmente e di conoscere gente interessante. E tu, cos’hai in serbo per me?

A proposito di tempo, quest’anno vorrei provare a non dire più “Non ho tempo”. Sarà una bella sfida! Vorrei imparare a gestirlo meglio e a trovare del tempo per me stessa e per le persone che amo. Dedicare del tempo a qualcosa o a qualcuno, forse, è uno dei regali più belli che si possa ricevere e fare, c’è chi dice “Il tempo è denaro”, io invece dico “Il tempo è amore”.

Sarai il mio secondo tempo? Forse sì, segnerai la fine di un lungo percorso e forse l’inizio di un nuovo cammino, tutto questo mi spaventa, ma allo stesso tempo mi da una carica pazzesca.

Purtroppo, caro 2019 sarai anche il mio ultimo anno in JEToP, ma so che da questa avventura ne uscirò con un bagaglio pronto per il viaggio verso il mio futuro e, che essere una Junior Entrepreneur significa esserlo per sempre.

Credo in te 2019, e anche se non mancheranno ostacoli da superare e pareti da scalare, sicuramente sarai capace di stupirmi!

Carmela

,
Carmela Pontassuglia

Studio Comunicazione Internazionale per il Turismo. Mi piace incontrare persone nuove e con la scrittura cerco di dare vita alle mie idee.

Alessandra Ferrara

Siciliana nel cuore. Sono un'ingegnere gestionale, ma adoro scrivere ed essere informata sempre sul mondo che mi circonda!

Eleonora Maunero

Studentessa di ingegneria gestionale. Mi annoio facilmente e coltivo tutte le passioni che mi passano per la testa. La scrittura è una di quelle cui tengo di più. Adoro ballare, leggere, guardare film, fare foto, viaggiare e cantare a squarciagola in macchina

Lorenzo Gramigni

Studente di Ingegneria Informatica. Per sconfiggere la noia mi lancio sempre a capofitto in nuove avventure ma la mia più grande passione rimarrà sempre viaggiare!

Isotta Dellucca

Sono una studentessa di Ingegneria Aerospaziale. Oltre alle scienze, amo la musica e la scrittura!

Fabio Stucchi

Studente di Giurisprudenza. Se dovessi scrivere dei miei interessi, non finirei mai. Non ho mai finito una serie televisiva.

Domenico Catalano

Ingegnere curioso per natura, appassionato di tecnologia e serie TV, amante dello sport, di statistiche ed organizzatore di viaggi, vive pensando che occorra avere sempre una visione che vada oltre la visuale